Verniciatura a polvere: cos’è e come si applica

Verniciatura a polvere: cos’è e come si applica

a verniciatura a polvere si effettua a secco, utilizzando polveri colorate a base di resine sintetiche. Il risultato è una finitura spessa e resistente, dal grande effetto visivo.

Cos’è la verniciatura a polvere

La verniciatura a polvere viene svolta a secco utilizzando come materia prima differenti tipi di polveri colorate a base di resine sintetiche. Questo procedimento la rende differente dagli altri processi di rivestimento che sono effettuati con vernici liquide  ad acqua o solventi. L’aria viene miscelata alla polvere all’interno di un’apposita pistola elettrostatica. Dopo essere stato rivestito con la verniciatura a polvere l’oggetto, esso viene inserito in un apposito forno dove subisce un processo di cottura. I tempi variano in base al tipo ed al colore della vernice usata. All’interno del forno la polvere fonde e si polimerizza formando uno strato aderente e spesso. Grazie alla verniciatura a polvere si ottiene una finitura resistente alle screpolature, alle scheggiature, ai graffi e allo scolorimento.

La verniciatura a polvere dei cerchi in lega

Non tutte le componenti di un’auto o di una moto possono essere sottoposte a questa operazioni con risultati ottimali. Infatti nel settore della carrozzeria – soprattutto a causa delle dimensioni del forno usato per la polimerizzazione – le componenti più adatte per questo tipo di finitura non sono le superfici ampie ma quelle con dimensioni ridotte. Un esempio su tutti è quello della verniciatura a polvere dei cerchi in lega. Anche in questo caso bisogna prestare estrema attenzione alla preparazione dei pezzi, soprattutto alla protezione di eventuali fori filettati. In questo caso si prende il cerchio grezzo e gli si applica la polvere in cabina elettrostatica. Dopo di che viene messo in forno ad una temperatura di 180 gradi in modo che la verniciatura a polvere dei cerchi in lega si distribuisca uniformemente su di essi.

Il costo della verniciatura a polvere

I vantaggi della verniciatura a polvere sono molteplici, soprattutto per quanto riguarda la resistenza. Essa è indicata ad esempio in particolar modo per il telaio, il cofano, il parafango ed il manubrio. Il costo della verniciatura a polvere varia a seconda della grandezza del pezzo da sottoporre all’operazione. Ovviamente una piccola motocicletta o uno scooter avrà un prezzo minore rispetto a quanto potrebbe servire per un’automobile. Per stabilirlo le carrozzerie acquisiscono il veicolo e lo esaminano attentamente prima di stilare un preventivo con la spesa che il cliente dovrà sostenere. Il costo della verniciatura a polvere, solitamente, varia da un minimo di 450 euro ad un massimo di circa 600 euro.